Associazione musicale e culturale di Farra d'Isonzo

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Concerti

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO



CONCERTO DEL TRIO

Giacomo Marcocig - Euphonium

Simone Moschitz - Saxofono

Daniele Bonini - Pianoforte


DOMENICA 3 DICEMBRE 2017 - ORE 18.00

SALA CIVICA - FARRA D'ISONZO (GORIZIA)



PROGRAMMA

Bach, Suite No.1
Hummel, Fantasy
Yoshimatsu, Fuzzy Bird
P. Meechan, Harry's Song
Piazzolla, Libertango
S.Nieuwenhuis, Move their mind
Cockcroft's, Rock me
Paganini, Carnevale di Venezia
S.Verhelst, Devil's Waltz


Giacomo MarcocigGiacomo Marcocig, classe1995, inizia lo studio dell’euphonium all’età di 6 anni presso la scuola di musica di Tarvisio (UD). In seguito viene ammesso al Conservatorio “J.Tomadini” di Udine nella classe del M° Domenico Lazzaroni dove si diploma con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore. Attualmente sta proseguendo gli studi presso il Royal Northern College of Music a Manchester sotto la guida del M° Steven Mead e del M° David Thornton.

Ha seguito masterclass di perfezionamento, in Italia e all’estero, con musicisti di chiara fama, tra i quali Steven Mead, Luciano De Luca, Matteo Caramaschi, Markus Pichler, Simone Candotto e Christian Hoffmann.

Dall’età di 17 anni tiene regolarmente concerti, in Italia e all’estero. Collabora con l’orchestra di fiati di Povoletto, l’Accademia Symphonica e dal 2016 è membro del CIDIM, Comitato Italiano della Musica. Si è esibito per la rete televisiva nazionale Rai1, vincendo il concorso tra i vari Conservatori nazionali e si è esibito alla quarantesima edizione del European Brass Band Championship con la Youth Brass Band a Ostenda.

Dopo avere ottenuto il premio speciale "FVG" all'età di 16 anni nel Concorso Internazionale “Euritmia” di Povoletto (UD) ed il primo premio assoluto al concorso per giovani solisti in Croazia a Rijeka, nel 2015 vince il primo premio al prestigioso Concorso Nazionale "Claudio Abbado" nella categoria "Low ­Brass" dedicato ai migliori studenti dei Conservatori su territorio nazionale. Recentemente è risultato vincitore del secondo premio (primo non assegnato) alla XX edizione del Concorso Internazionale “Luigi Nono” di Torino nella categoria solisti.




Simone MoschitzSimone Moschitz, classe 1994, nasce a Tarvisio dove inizia lo studio del saxofono presso la scuola di musica locale. In seguito viene ammesso al conservatorio “J. Tomadini” di Udine dove si diploma con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Fabrizio Paoletti. Attualmente sta proseguendo gli studi presso il Conservatorio “G.Verdi” di Milano sotto la guida del M° Mario Marzi.

Ha seguito masterclass di perfezionamento con musicisti di chiara fama, tra i quali Jean-Marie Londeix, Claude Delangle, Preston Ducan, Johannes Thorell e Alfonso Padilla. Si è esibito come solista ed in formazioni cameristiche presso numerosi festival e stagioni concertistiche, in Italia e all’estero, tra le quali “Euro Music” a Esslingen ed in prestigiose sale da concerto come la Saints Church Wrington, Sala Verdi e Sala Puccini del Conservatorio di Milano e presso il Teatro Nuovo “Giovanni da Udine”.

Recentemente si è esibito come solista con orchestra a fiati per il concerto innaugurale del Flicorno d’oro 2016 a Riva del Garda ed è inoltre stato selezionato per eseguire brani in prima esecuzione mondiale collaborando con il compositore Fabien Levy.

Vincitore di concorsi nazionali e internazionali, nel 2016 ha vinto il primo premio all’ottava edizione del Concorso Internazionale “Svirél” in Slovenia.

È docente di saxofono presso il gruppo bandistico “Valcanale” e collabora stabilmente con il coro “Bachmann Choir” diretto dal M° Alberto Busettini con il quale recentemente ha tenuto una tournée di concerti in Inghilterra.




Daniele BoniniDaniele Bonini nasce a Udine, dove inizia lo studio del pianoforte. Ammesso al Conservatorio “J. Tomadini”, si diploma con il massimo dei voti sotto la guida del M° Claudio Mansutti. Ha conseguito inoltre il Master in Maestro Collaboratore con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano con il M° Umberto Finazzi ed il M° Luigi Marzola.

Vincitore di oltre 35 concorsi solistici e cameristici nazionali ed internazionali (di particolare rilevanza il “Luigi Nono” di Torino, lo “Svirél” in Slovenia, il “Grand Prize Virtuoso 2015” di Parigi, il “Rising Stars Grand Prix 2016” di Berlino), ha seguito masterclass di esecuzione solistica tenute da Daniel Rivera, Marian Mika, Juris Zvikovs, Riccardo Zadra e Paolo Bordoni. Si è perfezionato nel repertorio cameristico con Janis Maleckis, Emanuela Piemonti e, presso l’Accademia Chigiana di Siena, con Alexander Lonquich, ottenendo il diploma di merito. Ha inoltre approfondito il repertorio vocale da camera italiano fra ‘800 e ‘900 presso il Conservatorio di Milano con docenti di spicco come Guido Salvetti, Luisa Castellani, Erik Battaglia, Daniela Uccello e Stelia Doz.

Si esibisce regolarmente presso numerose sale da concerto e festival musicali, in Italia e all’estero, sia in veste solistica sia in formazione cameristica che con cantanti.

Collabora con il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine e con il Conservatorio “G. Verdi” di Como come pianista collaboratore per le classi strumentali e di canto. Dal 2016 ricopre lo stesso ruolo presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano. È inoltre pianista collaboratore del Concorso Internazionale organnizzato dalla Società Umanitaria di Milano. Ha collaborato con artisti di fama internazionale come Enrico Bronzi, Stefano Cerrato, Jean-Marie Londeix, Johannes Thorell e Mario Marzi.

Nel 2012 è risultato vincitore della borsa di studio “Working With Music 2”, collaborando presso l’Opéra di Lione come pianista accompagnatore e collaboratore dell’attività artistica del teatro. Si è specializzato nell’accompagnamento per cantanti lirici sotto la guida di Mirella Freni e Paola Molinari presso l’Accademia CUBEC (Centro Universale del Bel Canto) di Modena. È stato inoltre selezionato come pianista collaboratore per la terza edizione del “Exzellenz - Labor Gesang// Opera” in Germania e per il Bowdoin International Music Festival a Brunswick (Maine), lavorando con docenti di chiara fama internazionale quali Hedwig Fassbender, Fausto Nardi, Umberto Finazzi, Renè Massis, Pei-Shan Lee.




 

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO


CONCERTI DI GIUGNO




FESTA EUROPEA DELLA MUSICA 2017


in collaborazione con

“TENUTA VILLANOVA”


MERCOLEDì 21 GIUGNO 2017 ORE 20.30

TENUTA VILLANOVA - FARRA D'ISONZO (GORIZIA)


Nel corso della serata si alterneranno sul palco l'orchestra d'Archi dell'associazione farrese diretta dalla M.a Annalisa Clemente e il gruppo "Farra ChitarrEnsemble" diretto dal M.o Mauro Pestel. Le due formazioni si presenteranno al pubblico con un programma vario, che spazia dal Barocco fino al Novecento e accompagneranno alcuni giovani ed emergenti solisti.




CONCERTO DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE IMFA


GIOVEDì 22 GIUGNO 2017 ORE 20.30

SALA CIVICA - FARRA D'ISONZO (GORIZIA)


Frutto dello studio dei giovani musicisti (19-25 anni) sarà l'esecuzione, nel corso del concerto di Farra di pagine di Mozart, Beethoven, Schubert, Smetana, Dvorak nonché di "prime esecuzioni" assolute.
Concerto cameristico offerto da giovani musicisti americani, ospiti a Duino presso il Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico ONLUS, nell'ambito della quinta edizione di IMFA-International Music Festival of the Adriatic, in programmazione dall' 11 giugno al 5 luglio 2017.ÂÂ I giovani musicisti, per quasi quattro settimane seguiranno lezioni, prove e masterclass quotidiane con importanti docenti americani ed europei ÂÂ per approfondire la conoscenza della musica da camera scritta per pianoforte, voce, e archi. Si affiancheranno ai corsi strumentali e vocali quello di composizione tenuto dai Maestri Tom Lopez e Stefano Sacher, quest'ultimo coordinatore del Festival IMFA, nato dall'idea dei fondatori Maestri Andrew Whitfield e Spencer Martin, rispettivamente docenti di Canto e Viola.








 

SEMINARI INTERNAZIONALI DI MUSICA DA CAMERA "ALPE ADRIA" 2016


CONCERTI ITINERANTI
DEI PARTECIPANTI


Grado (Italia) - Mercoledì 27 luglio 2016 ore 21.00 – Basilica di Santa Eufemia
In collaborazione con la Parrocchia di Grado e lʼAmministrazione Comunale di Grado

Pirano (Slovenia) - Giovedì 28 luglio 2016 ore 21.00 – Chiostro dei Francescani
In collaborazione con la Comunità degli Italiani a Pirano

Ferlach (Austria) - Venerdì 29 luglio 2016 ore 19.30 – Castello di Ferlach
In collaborazione con lʼAmministrazione Comunale di Ferlach e lʼAssociazione Culturale di Ferlach

Farra dʼIsonzo (Italia) - Sabato 30 luglio 2016 ore 21.00 - “Tenuta Villanova”
In collaborazione con la “Tenuta Villanova”

Pordenone (Italia) - Domenica 31 luglio 2016 ore 21.00 - “Villa Cattaneo”
In collaborazione con “Pietro Edo Music and Master”




 

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO


in collaborazione con

“TENUTA VILLANOVA”


CONCERTO PER LA

FESTA EUROPEA DELLA MUSICA 2016


MARTEDì 21 GIUGNO 2016 ORE 20.30 TENUTA VILLANOVA



CORO DI VOCI BIANCHE

DELL’ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO

Direttore: M.a Chiara Spessot


Arr. di R. Iannace 
Il grillo
E. ArifonGloria/dialogue
H. BerliozPrière du matin
F. StillitanoDu-bi-du-bi-da

Riccardo Masseni, Barbara Masseni, Chiara Verzegnassi,
Aurora Lubini, Isabella Gaspari, Luca Pettarin, Sofia Giraldi, Simone Lamanna,
Mattia Florit, Valeria Cavallero, Leila Comand, Anna Maria Gerxhi, Alessandro Criscitiello,
Sofia Verardo, Alessandro Verardo, Francesca Cavallero, Paola Volpi,
Emma Bernardis, Caterina Bregant, Marco Fior, Giorgia Celdini, Lara Comand,
Francesco Feoli, Giovanna Feoli
Nicola Humar, pianoforte




FARRA CHITARRE ENSEMBLE

Direttore: M.o Mauro Pestel


Jean-Joseph Mouret  
(1682-1738)

da: Suite de Simphonies
Fanfare-Rondeau

Luigi Boccherini
(1743-1805)

dal Quintetto in Mi magg.,
op.11 n.5 – G.275

Minuetto

W. A. Mozart
(1756-1791)

da: Eine Kleine Nachtmusik
1° Tempo - Allegro

Carlos Gardel
(1890-1935)

Por una cabeza

Klaus Schindler
(1956)

Beat of Santa Rosa

Manuel Penella
(1880-1939)

El Gato Montes


Eleonora Clemente, Valentina Roselli, Michela Sgubin,
Luigi Badagliacca, Gianluca Ferro, Giovanni Della Rovere, Aurelio Sanità,
Matteo Zampar, Francesco Valeri, Martina Urizio, Stefano Piani

contrabbasso: Alessandro Spessot




ORCHESTRA D'ARCHI

DELL'ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE

DI FARRA D'ISONZO

Direttore: M.a Annalisa Clemente


A. Vivaldi  
(1675-1741)

Sonata “La Follia” op. 1 n.12 in re min.
per archi e cembalo

E. Grieg
(1843-1907)

Due melodie elegiache op. 34
Allegretto espressivo - Andante


ORCHESTRA

Violini I: Manuela Pecorari, Simone Sette, Katia Serafini, Elisa Battistella,
Chiara Previt, Elena Delton, Joahim Nanut

Violini II: Simone Valente, Martina Emanuela Sabbadin, Anna Pia Cappelli,
Stefano Stafuzza,

Viole:Stefano Cascioli, Mattia Florit, Federica Babich

Violini III: Leonardo Fonda, Riccardo Corona, Giuseppe Lazzara,
Riccardo Segalla, Isabella Gaspari, Simone Lamanna, Sofia Verardo,
Barbara Masseni

Violoncello: Piero Politti, Elisabetta Moretti, Valeria Rocco

Contrabbasso: Alessandro Spessot

Cembalo: Gabriele Avian


Scarica la brochure in pdf





 

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE

FARRA D'ISONZO


Domenica 24 aprile 2016

ore 18.00

Sala Civica - Farra d'Isonzo



CONCERTO


“GIOVANI SOLISTI”


Eugenia Spessot / Gabriele Avian


Gabriele Avian, pianoforte

Eugenia Spessot, flauto


Con la partecipazione dellOrchestra dʼarchi

dellʼAssociazione Musicale di Farra dʼIsonzo

diretta dalla M.a Annalisa Clemente


Locandina





 

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE

FARRA D'ISONZO


Domenica 17 aprile 2016

ore 18.00

Sala Civica - Farra d'Isonzo



CONCERTO


del TRIO “ZABUS”



Lucia Zazzaro, violino e viola

Annalisa Buffa, clarinetto

Luisa Scattarregia, pianoforte


Locandina





 

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE

FARRA D'ISONZO


Domenica 10 aprile 2016

ore 18.00

Sala Civica - Farra d'Isonzo



CONCERTO


“Serenata immaginaria”


Orchestra d'archi

ORCHESTRA DʼARCHI

del CONSERVATORIO “G. TARTINI”

di TRIESTE

Docente preparatore: M. Fabio Pirona


Locandina





 


Concerti di Primavera 2016


10 aprile ORCHESTRA D’ARCHI DEL CONSERVATORIO “G. TARTINI” DI TRIESTE

Orchestra

Direttore: M.o Fabio Pirona


17 aprile TRIO “ZABUS” Lucia Zazzaro violino, Annalisa Buffa clarinetto, Luisa Scattarregia Pianoforte

24 aprile “GIOVANI SOLISTI” Gabriele Avian, pianoforte ed Eugenia Spessot, flauto


I concerti avranno inizio alle ore 18.00 presso la Sala Civica di Farra d’Isonzo (Go)




 

DOMENICA 25 OTTOBRE 2015

ORE 18.00

SALA CIVICA

FARRA D'ISONZO


CONCERTO DEL DUO


Annalisa Clemente, violino


Pierluigi Corona, chitarra



Pierluigi Corona / Annalisa Clemente

Programma
N. Paganini
1782-1840
Sonata concertata
Allegro spiritoso
Adagio assai espressivo
Rondeau
N. Paganini
1782-1840
Grande Sonata in La maggiore
Allegro risoluto
Romanza
Andantino variato
M. Giuliani
1781-1829
Gran Duo Concertante op. 85
Allegro maestoso
Andante molto sostenuto
Scherzo vivace
Allegretto espressivo
A. Piazzolla
1921-1992
dall'Histoire du Tango
Cafè 1930
Nightclub 1960






 


SEMINARI INTERNAZIONALI DI MUSICA DA CAMERA "ALPE ADRIA" 2015


Il quartetto dʼarchi e quintetto

Il clarinetto nei quartetti e quintetti con gli archi

Il flauto nei quartetti e quintetti con gli archi

Il corno nei quartetti e quintetti con gli archi

Il pianoforte nei quartetti e quintetti con gli archi

CONCERTI ITINERANTI
DEI PARTECIPANTI

Giovani musicisti, studenti e diplomati dei Conservatori ed Accademie musicali della Comunità di Lavoro “Alpe Adria”, sono i protagonisti della 25esima edizione dei Seminari di Musica da camera “Alpe Adria” di Farra dʼIsonzo.

Si presentano al pubblico delle regioni per comunicare la loro gioia di fare musica, confrontando le diverse esperienze musicali, di lingua, di cultura al fine di approfondire lo studio impegnativo, ma ricco di intense emozioni, della musica da camera.

Si esibiranno a:

Grado (Italia) - Mercoledì 22 luglio 2015 ore 21.00 – Basilica di Santa Eufemia

In collaborazione con la Parrocchia di Grado e lʼAmministrazione Comunale di Grado

Pirano (Slovenia) - Giovedì 23 luglio 2015 ore 21.00 – Chiostro dei Francescani

In collaborazione con la Comunità degli Italiani a Pirano

Ferlach (Austria) - Venerdì 24 luglio 2015 ore 21.00 – Castello di Ferlach

In collaborazione con lʼAmministrazione Comunale di Ferlach e lʼAssociazione Culturale di Ferlach

Farra dʼIsonzo (Italia) - Sabato 25 luglio 2015 ore 21.00 - “Tenuta Villanova”

In collaborazione con la “Tenuta Villanova” e “Jermann”


Le vari formazioni di quartetto dʼarchi e quintetto con clarinetto, faluto, pianoforte e corno eseguiranno musiche di F. Schubert, A. Dvorak, C. Debussy, W. A. Mozart, R. Schumann, D. Sostakovic, C. M. von Weber, J. Brahms, J. A. Amon, F. A. Hoffmeister, L. Boccherini e B. Martinu.

I seminari in programma sono organizzati in collaborazione con lʼAmministrazione Comunale di Farra dʼIsonzo, le Aziende Agricole “Tenuta Villanova” e “Jermann”, con il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, la Fondazione “Cassa di Risparmio” di Gorizia e la collaborazione della Piano Center di Pecar Elisabetta


Per seguire in diretta gli eventi:

https://www.facebook.com/groups/279699901632/



 
40˚ Anniversario

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE di
FARRA DʼISONZO

27 giugno 2015

Festeggiamenti per il 40˚ Anniversario
della Scuola di Musica di Farra d'Isonzo

ore 20.00
Sala Civica di Farra dʼIsonzo

La S.V. è gentilmente invitata a partecipare

Il presidente
Bruno Spessot

Scarica lʼinvito



 

CONCERTO

dell’ ORCHESTRA GIOVANILE

“Accento”


di Knittelfeld - Austria

Direttore:
Lore Schrettner


Introduzione musicale a cura dell’orchestra d’archi della scuola di musica di Farra d’Isonzo

Domenica 24 maggio 2015

Sala Civica - ore 18.00



Accento Orchestra

» Scarica brochure

Accento OrchestraAccento Orchestra


Konzertprogramm Italien 2015

M.A. Charpentier

Prelude from „TE DEUM“ in D

Allegro

G.F. Händel

SUITE

1. March from „JUDAS MACCABEUS“

2. Ballet from „ALCESTE“

3. Menuet from the „ROYAL FIREWORKS“

4. Aria

5. Finale from the „WATER MUSIC“

J.S. Bach

IF THOU BE NEAR

Andante

A. Bruckner

LOCUS ISTE

Allegro moderato

L. Cohen

HALLELUJAH

A. Lloyd Webber

Selections from „PHANTOM OF THE OPERA“

K. Badelt

Music from „PIRATES OF THE CARIBBEAN“


Vangelis

CHARIOTS OF FIRE

Coldplay

VIVA LA VIDA

Howard/Butler/Chassagne

THE HUNGER GAMES

Epworth/Barry/Norman/

Hamlisch/McCartney

BOND………JAMES BOND

J. Tempest

FINAL COUNTDOWN

Andersson/Ulvaeus/Anderson

THE BEST OF ABBA

J. van den Dungen

ITALIEN BOSSA




 

DOMENICA 11 MAGGIO 2014

ORE 18.00

SALA CIVICA

FARRA D'ISONZO


CONCERTO

DEL TRIO D'ANCE

TARTINI


alt


Evaristo Casonato, Oboe

Lino Urdan, Clarinetto

Sergio Lazzeri, Fagotto


Il trio d’ance è un’insieme strumentale che si fonda su un elemento comune e fondamentale per la produzione del suono: l’ancia. Singola, nel clarinetto, o doppia, nell’oboe e nel fagotto, essa produce le vibrazioni che danno origine al suono.

La sonorità che deriva da un unione di questo tipo è molto caratteristica ed è relativamente recente sotto l’aspetto storico. Infatti, la letteratura per trio d’ance inizia a formarsi in Francia nella prima metà del novecento. I compositori francesi, sempre molto attenti alla  timbrica e alla varietà coloristica tipica degli strumenti a fiato, si dedicarono con passione all’esplorazione e alla sperimentazione delle loro possibilità espressive.

Il programma, oltre ad una riuscita versione per questo organico di un Divertimento mozartiano, propone tre esempi significativi del particolare repertorio di questo originale ensemble.

Gli interpreti protagonisti del concerto sono tre stimati docenti colleghi al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste.

Evaristo Casonato si è formato al Conservatorio di Udine e al Conservatorio Nazionale di Raincy (Parigi). Ha al suo attivo esperienze professionali di rilievo in formazioni cameristiche e orchestrali (1° oboe dell’Orchestra Filarmonica di Lubiana).

Lino Urdan dopo gli studi al Conservatorio di Udine e all’Accademia Chigiana di Siena ha intrapreso la carriera concertistica come solista e come camerista suonando in Italia e in Europa con solisti e ensembles di prestigio internazionale.

Sergio Lazzeri dopo gli studi al Conservatorio di Genova è stato primo fagotto in varie orchestre tra cui l’Orchestra Nazionale di Lyon, l’Orchestra di Stato di Cipro e l’Israel Chamber Orchestra. Affianca all’attività fagottistica una rilevante attività come controfagottista.


--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------------

 

DOMENICA 6 APRILE 2014

ORE 18.00

SALA CIVICA

FARRA D'ISONZO


CONCERTO


DELL'

ORCHESTRA D'ARCHI DEL CONSERVATORIO


“G.TARTINI”


di Trieste


DOCENTE PREPARATORE

M.°FABIO PIRONA




L'Orchestra d'Archi del Conservatorio G.Tartini, suona senza l'ausilio di un direttore perché il lavoro svolto, in sede di preparazione, mira ad una concezione del quartetto d'archi esteso all'orchestra intera.

L'orchestra ha già eseguito un vasto repertorio dal barocco al 900' storico e, oltre che in regione, ha sostenuto numerosi concerti anche in Austria e Slovenia. nel 2012 e 2013 è stata invitata al Quirinale dove ha eseguito due concerti alla presenza del Presidente della Repubblica e delle massime autorità dello Stato, ricevendo unanimi consensi.

Musica inglese per archi

del primo ’900

Maestro preparatore: Fabio Pirona



Gustav Holst "Brook Green Suite" (1933)

Ralph Vaughan-Williams "Fantasia on a Theme by Thomas Tallis" (1919)

Benjamin Britten  "Simple Symphony" op. 4 (1924)


ORGANICO

Violini

Matteo Ghione (spalla)

Emanuela Colagrossi (concertino)

Caterina Giannini (spalla dei secondi)

Laura Furlan (altra spalla dei secondi)

Agnese Accurso,Chiara Benedetti, Mitja Briscik, Rachele Castellano, Chiara De Carlo, Paolo Martino Delmarco, Pierpaolo Foti, Francesco Gaggiato, Dragana Gajic, Utku Goksal, Felipe José, Kopusar Prenz, Francesca Lori, Marta Gagnolato, Alessandro Mele, Giorgia Morosini, Diana Pérez Tedesco, Giovanna Rados, Silvia Reinotti, Carolina Riccobon, Paolo Skabar, Francesca Somma, Giada Visentin


Viole

Jacopo Toso (primo)

Lucia Dorfmann (altro primo)

Alessio Bergamasco, Angelica Groppi, Lucy Passante, Francesca Spada


Violoncelli

Francesco Pinosa (primo)

Cecilia Baracca, Thomas Bulzis, Davide Forti, Alberto Petterle


Contrabbassi

Andrea Resce (primo)

Karlo Anic, Adalberto Ambotta, Manuel Dell’Oglio, Ilayda Ulas



______________________________________________________________________________________________________________________________________

____________________________________________________________________________________________________

_________________________________________________________________

_______________________





 


CONCERTO del DUO


Giorgio Marcossi, flauto

Patrizia Tassini, arpa

Duo Marcossi Tassini

Domenica 1°dicembre 2013 

ore 18.00

Sala Civica di Farra d'Isonzo


PRESENTAZIONE DEL CD "Flauto e arpa in concerto" a cura di David Giovanni Leonardi


front


GIORGIO MARCOSSI

Si è diplomato in flauto al Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine e  presso l'Accademia Chigiana di Siena,dove ha conseguito il diploma di merito sotto la guida di Severino Gazzelloni.Ha intrapreso da subito l'attività di docente e concertista,ha insegnato nei conservatori Benedetto Marcello di Venezia , Giuseppe Tartini di Trieste, tuttora è docente di flauto e strumenti affini al Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine.

Come solista e primo flauto, per oltre trent'anni in varie formazioni orchestrali e cameristiche, ha avuto modo di poter collaborare con i più importanti musicisti del nostro tempo.

Tiene concerti in tutta Europa, è regolarmente invitato a tenere masterclass nelle più importanti sedi Accademiche europee.



PATRIZIA TASSINI

Si è diplomata a pieni voti e lode presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste sotto la guida di Evelina Vio. Successivamente si è perfezionata in Francia  e negli USA dove ha ottenuto il Master Degree in Performance and Literature  presso l’Eastman University of Rochester(N.Y.).

Vincitrice di vari concorsi nazionali ed internazionali, nel 1982 ha ottenuto il II premio al  Concorso in Israele.

Collabora con le orchestre:I solisti di Salisburgo, la Kammerorchester di Mainz e l’orchestra della Radio e Televisione Serba.

Ha fatto parte della giuria del Concorso Internazionale d’Israele, del “Martine Geliot” di Lille, del Prix di Parigi, del Concorso Internazionale di Belgrado e di Bloomington(USA).

Dal 2002 risulta nel Board of Directors del World Harp Congress.

Recentemente ha tenuto concerti e masterclass in Europa, Cina e Turchia. Attualmente è titolare di cattedra d’arpa presso il Conservatorio “J.Tomadini” di Udine e direttrice dell’Orchestra “Ventaglio d’Arpe”.


IL DUO FLAUTO ED ARPA COSTITUISCE UN SODALIZIO PIU' CHE TRENTENNALE ED HA AL

SUO ATTIVO UN ELEVATO NUMERO DI ESIBIZIONI CON PRESTIGIOSE ORCHESTRE IN

IMPORTANTI SEDI CONCERTISTICHE.

RECENTEMENTE IL DUO SI E' ESIBITO CON I "SOLISTI DI ZAGABRIA".

A PARIGI HAINAUGURATO LA CONCERT HALL DELLA CAMAC.




 
ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO
e
CORO DI VOCI BIANCHE AUDITE NOVA DI STARANZANO
presentano
ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO
e
CORO DI VOCI BIANCHE AUDITE NOVA DI STARANZANO

presentano

Un viaggio nella piccola grande letteratura musicale del ‘900 europeo




PROGRAMMA


PAUL HINDEMITH
(1895-1963) 
Noi costruiamo una città
per coro e orchestra di ragazzi
BENJAMIN BRITTEN
(1913-1976)
Simple Symphony
per orchestra
DARIUS MILHAUD
(1892-1974)
Un petit peu de musique
per coro e orchestra





CORO DI VOCI BIANCHE AUDITE NOVA DI STARANZANO 
Direttore: M.a Gianna Visinitin

L’Associazione corale “Audite nova”, diretta dalla maestra Gianna Visintin, ha avviato nel 1997 il primo corso di alfabetizzazione musicale rivolto ai bambini a partire dai quattro anni.
Dopo i primi corsi, dall’anno scolastico 1997/1998, è iniziata l’attività del coro, che ha partecipato a vari concerti e rassegne nella nostra regione.
Significativa, nel 2002, è stata la partecipazione alla manifestazione “Primavera di voci” organizzata dall’USCI FVG, durante la quale il coro si è distinto.
Nel 2003 ha tenuto un’importante concerto di musica sacra nella Basilica di AQUILEIA (UD), e nel dicembre dello stesso anno si è esibito in VAL D’AOSTA. 
Nel 2004 ha effettuato due importanti trasferte: a ROMA, in aprile, dove si è esibito nella Basilica di S. Pietro e a INNSBRUCK (Austria), in dicembre, nell’ambito della Rassegna Nativitas organizzata dall’USCI FVG. Nell’estate del 2005 ha partecipato alla sezione “B” del concorso internazionale C.Seghizzi di GORIZIA e in maggio 2006 ha vinto il secondo premio al Concorso Nazionale di VITTORIO VENETO. 
Nel dicembre 2006 si è esibito nella Festsaal del Wiener Rathaus di VIENNA, in occasione dell’INTERNATIONALES ADVENTSINGEN. Nel 2008 ha partecipato per la seconda volta a “Primavera di voci” distinguendosi nuovamente e nel dicembre dello stesso anno ha effettuato una 
trasferta nella capitale slovena Lubjana. Nel 2009 la tradizionale trasferta annuale all’estero, ha visto i cantori esibirsi a Lienz, in Austria e nel 2010, invece, nella suggestiva cornice della chiesa di S.Francesco ad Assisi suscitando nei loro cuori una grande emozione. 
Il 2011 è stato un anno di collaborazione con altri cori della provincia di Gorizia riuniti nella realizzazione di un'operetta di Paul Hindemith “Costruiamo una città” ed eseguita in più date e palcoscenici in regione; nel 2012 il coro ha effettuato un'importante trasferta a Riva del Garda, tenendo un concerto nel giardino interno del palazzo della città.
Il coro ha inoltre effettuato delle trasmissioni televisive ed ha inciso alcuni CD.
Da qualche anno, a conclusione dell’anno scolastico, viene organizzata una rassegna a Staranzano, momento di incontro e di scambio di esperienze.




CORO E ORCHESTRA DEGLI ALLIEVI DELL'ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D'ISONZO
Direttori: M.e Annalisa Clemente e Chiara Spessot

L’Associazione Musicale e Culturale di Farra d’Isonzo è nata il 1° Marzo 1975 con lo scopo di divulgare la cultura in generale e quella musicale in particolare. Attualmente è frequentata da più di 200 alunni provenienti dalle province di Gorizia, Udine e Trieste. Sono presenti tutte le classi principali di strumento, quelle dei corsi complementari e gruppi d'insieme come l'orchestra di chitarre, l'orchestra d'archi e il coro di voci bianche. 
Oltre all’attività didattica ed ai numerosi saggi musicali degli studenti, l’Associazione, guidata dal presidente Bruno Spessot, organizza nell’arco dell’anno un’apprezzata serie di concerti pubblici e nel periodo estivo vengono tenuti i Seminari Internazionali di Musica da Camera “Alpe Adria” giunti alla 22^edizione.
Da più di 10 anni è attiva l'Orchestra d’Archi di Farra d’Isonzo diretta dalla prof.ssa Annalisa Clemente, formazione composta da studenti della scuola stessa che intendono migliorare ed approfondire il percorso didattico con la pregevole esperienza  del “suonare assieme”. Nel corso di questi anni, il gruppo orchestrale ha avuto modo di esibirsi in vari luoghi della regione e pregevoli istituzioni, sia come complesso da camera che con strumenti solisti. 
Il coro di voci bianche dell'Associazione Musicale e Culturale di Farra d'Isonzo è nato invece circa un anno fa all'interno della scuola dall'unione del corso di esercitazioni corali e propedeutica musicale seguiti dalla prof.ssa Chiara Spessot.
Dopo un primo esordio all'interno dei saggi musicali, è giunta subito l'occasione di presentarsi al pubblico di tutta la provincia di Gorizia grazie alla collaborazione con l'Usci all'interno del progetto “Trasparenze - Costruiamo una città” seguito dal Maestro Luigi Leo, nel quale hanno collaborato ben altri 7 cori di voci bianche del nostro territorio. 
Il gruppo formato da coro e orchestra della scuola ha poi sostenuto nei concerti presso la Chiesa di Capriva ospiti del Gruppo Polifonico, quella di San Giuseppe a Monfalcone e presso il teatro “P.P. Pasolini” di Cervignano del Friuli in occasione di una giornata per la pace.

 
ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO
e
CORO DI VOCI BIANCHE AUDITE NOVA DI STARANZANO
presentano





ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE DI FARRA D’ISONZO

presenta

PAUL BRADLEY

concerto di

MUSICA IRLANDESE


Venerdì 28 giugno – ore 21.00

PARCO Zalalovo - Palazzo comunale



bradley 1


l'artista Paul Bradley

 
L’ Associazione Musicale e Culturale di Farra d’Isonzo  ha il piacere di presentare una
CONCERTI DI PRIMAVERA 2012

L’Associazione Musicale e Culturale di Farra d’Isonzo ha il piacere di presentare una stagione concertistica primaverile con tre importanti appuntamenti. Musica da camera e formazioni d’insieme sia orchestrali che vocali offriranno al pubblico vari repertori che spaziano dalla musica antica a quella moderna. 
Tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso la SALA CIVICA di Farra d’Isonzo ed avranno inizio alle ore 18.00. Domenica 25 marzo 
Annalisa Clemente, Federica Babich, violino Cristina Nadal, violoncello Luisa Scattarregia, clavicembalo 
Domenica 29 aprile 
Studenti del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico Gruppo vocale e strumentale 
Domenica 13 maggio 
Orchestra del Conservatorio “G. Tartini di Trieste”
stagione concertistica primaverile con tre importanti appuntamenti.
Musica da camera e formazioni d’insieme sia orchestrali che vocali offriranno al
pubblico vari repertori che spaziano dalla musica antica a quella moderna.
Tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso la
SALA CIVICA di Farra d’Isonzo  ed avranno inizio alle ore 18.00.
Domenica 25 marzo
Annalisa Clemente, Federica Babich, violino
Cristina Nadal, violoncello
Luisa Scattarregia, clavicembalo
Domenica 29 aprile
Studenti del Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico
Gruppo vocale e strumentale
Domenica 13 maggio
Orchestra del Conservatorio “G. Tartini di Trieste”

 

Marko FERI,  chitarra – Sebastiano ZORZA, fisarmonica

Sabato, 25 giugno, alle 21 - Museo delle civiltà contadine, Farra d'Isonzo-Gorizia

in collaborazione con l'Ass.Musicale e Culturale Farra d'Isonzo

La musica colta del XX secolo e le canzoni di Lucio Dalla, uno sguardo sulla letteratura polacca e italiana dei giorni nostri e brani di atmosfera jazz saranno i contenuti di un programma da concerto molto vario per un organico insolito, in programma sabato 25 giugno alle ore 21.00 al Museo delle civiltà contadine di Farra d'Isonzo. Il chitarrista Marko Feri e il fisarmonicista Sebastiano Zorza saranno i protagonisti del quinto appuntamento del programma del XIII Festival chitarristico internazionale Kras, con la collaborazione dell'Associazione culturale e musicale Farra d'Isonzo.

Il triestino Marko Feri è un musicista di fama internazionale, attivo come concertista e insegnante in tutto il mondo e negli ultimi anni con particolare frequenza in America. Terminati gli studi, si e' perfezionato in varie masterclasses con i maestri Manuel Barrueco, David Russell ed Alberto Ponce. Oggi insegna nell’ambito di masterclass per giovani chitarristi e ha sviluppato un’attività concertistica molto varia come solista e membro di diversi gruppi da camera che spaziano dal jazz alla musica classica. Anche Sebastiano Zorza può vantare numerose tournées internazionali. È particolarmente attivo nella produzione discografica con più di quaranta incisioni e registrazioni radiotelevisive per RTV SLO1, RTV SLO2, RAI Radio Televisione Italiana, Radiotelevisione Giapponese, RTV Zagreb, RTV Serbia e la Radiotelevisione Canadese. Socio fondatore dell’associazione Canzoni di Confine, ha collaborato con cantautori e cantanti quali Sergio Endrigo, Bruno Lauzi, Edoardo De Angelis, Rossana Casale, Antonella Ruggiero, Ron, Elisa e Milva.

Per ulteriori informazioni: www.festivalkras.com / Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

festa della musica.doc

ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE

di FARRA D’ISONZO

in collaborazione con

“TENUTA VILLANOVA”





FESTA EUROPEA DELLA MUSICA 2011

CONCERTO
degli allievi

Martedì 21 giugno 2011

ore 21.00

“Tenuta Villanova” - Farra d’Isonzo

Anche quest’anno, l’Associazione Musicale e Culturale di Farra d’Isonzo, ha voluto contribuire all’annuale celebrazione della Festa europea della Musica, che si tiene in coincidenza con il solstizio d’estate, offrendo un concerto in uno dei luoghi più suggestivi che il territorio farrese può vantare, con protagonisti alcuni fra i più validi e talentuosi musicisti che la scuola di musica di Farra d’Isonzo ha prodotto e formato nel corso della sua ultratrentennale attività.

Giovani solisti, assieme ad alcuni giovani diplomati della scuola e musicisti ospiti, daranno vita ad un concerto vario per repertorio e formazioni.

La prima parte del programma, infatti, vedrà protagonisti alcuni giovani solisti allievi della scuola accompagnati dall’orchestra d’archi, gruppo curato ormai da diversi anni dalla Prof.ssa Annalisa Clemente.

A seguire, un’inedita formazione composta da ben 13 clarinetti e curata per l’occasione dal Prof. Lino Urdan.

“ORCHESTRA D’ARCHI”

Violini I: Michela Dapretto, Stefano Semprini, Elisa Battistella,

Sebastiano Frattini, Sonia Foschiatti

Violini II: Manuela Pecorari, Alice Valeri,

Desirè Visintin, Stefania Catano

Viola: Federica Babich, Gorazd Bosigh

Violoncelli: Piero Politti, Valeria Marchi, Francesca Ieroncic

Contrabbasso: Marco Abbrescia

Annalisa Clemente, direttore

"CLARICORO" - Coro di Clarinetti -

Gabriele Zimolo (clarinetto piccolo e soprano)

Andrea Zampieri, Diego Galeone, Valentina Sbicego,

Sebastiano Marzullo, Maurizio Gratton, Aida Spezzacatena,

Patrizia Zanon e Paola Fumis (clarinetti soprani)

Marta Macuz (corno di bassetto)

Manuela Zamarian e Michele Bregant (clarinetti bassi)

Silvia Bortolussi (clarinetto contrabbasso)

Lino Urdan, direttore

PROGRAMMA

S. MERCADANTE        Dal concerto in mi min.

(1795-1870)                per flauto e orchestra

I Tempo: Allegro moderato

Flauto: Eugenia Spessot

(Classe di flauto della Prof.ssa Sara Clanzig)

F. SOR                        Studi n. 6 e n. 5

(1778-1839)                per chitarra e archi

Chitarra: Giovanni Della Rovere

(Classe di chitarra del Prof. Mauro Pestel)

F. SOR                        Studi n. 17 e n. 20

(1778-1839)                per chitarra e archi

Chitarra: Eleonora Clemente

(Classe di chitarra del Prof. Mauro Pestel)

F. J. HAYDN                Concerto in sol magg.

(1732-1809)                per pianoforte e orchestra

                                Allegro

                                Adagio

                                Presto

Pianoforte: Enrico Ieroncic

(Classe di pianoforte della Prof.ssa Chiara Spessot)

A. VIVALDI                Concerto Grosso op.3 n. 11 (arr. Guido Six )

(1678-1741)                        Allegro maestoso

Allegro moderato

Largo e spiccato

Allegro

A. DVORAK                4 Danze Slave (arr. Peter Spink)

(1841-1904)                        Allegretto scherzando - Allegro vivo

Allegretto scherzando

Lento grazioso quasi tempo di waltz

Presto

C. DEBUSSY                Petite Suite (arr.  Russel Howland)

(1862-1918)                        En Bateau

Ballet

Menuet

Cortège

 

12° FESTIVAL INTERNAZIONALE KRAS

Organizzatori: Ass.Culturale Festival Kras / Glasbena Matica Trieste
in collaborazione con l'Associazione Musicale e Culturale di Farra d'Isonzo


Venerdì 18 giugno, ore 21:00
Museo della civiltà contadina - Farra d'Isonzo


CONCERTO

ELLIOT FRANK (Stati Uniti)
&
DUO SPIRITOSO Andrew Yohn-Jeffrey McFadden (Stati Uniti-Canada)


Leggi il comunicato stampa

 
ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE
di
FARRA D’ISONZO
C O N C E R T O
Arianna Dotto, violino
Luca Marcossi, pianoforte
Mercoledì 28 aprile 2010
ore 20.30
Sala Civica - Farra d’Isonzo
Arianna Dotto (Chicago, 1990) ha iniziato lo studio del violino al Conservatorio «G. Verdi» di Milano, diplomandosi nel 2009 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale, sotto la guida di Elena Marazzi. Dal 2004 al 2008 ha affiancato agli studi di conservatorio, lezioni a Londra con Ani Schnarch, e alla Scuola di Musica di Fiesole con Pavel Vernikov e Oleksandr Semchuk. Ha partecipato a masterclass con Shlomo Mintz, Mariana Sirbu, Ida Haendel, Salvatore Accardo, Antonio Ballista, Itzhak Rashkovsky, Michèle Scharapan, Oleg Volochine, Dmitry Tombassov e Eduard Grach, e a diversi corsi internazionali quali Keshet Eilon (Israele), Bowdoin International Music Festival (USA) e Rencontres Musicales Internationales des Graves (Francia).
Nel 2002 ha suonato come solista con I Cameristi di Fiesole e ha tenuto il suo primo concerto solistico all’Istituto di Cultura Germanica di Bologna.
Ha suonato la colonna sonora originale scritta da Fabio Vacchi per il film Cento chiodi di Ermanno Olmi (2007), in duo con Luca Marcossi.
Nel 2008 si è esibita con la Soai Orchestra di Osaka nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano suonando la Sinfonia Concertante di Mozart (violista Darija Kozlitina).
In ambito di concorsi, è stata premiata per tre anni consecutivi al Corso Internazionale di Perfezionamento a Castelsardo (2001, ’02 e ’03), a 12 anni è la più giovane tra i finalisti alla IV edizione del premio nazionale «Bruno Zanella» di Crevalcore, segnalata con ‘menzione d’onore’.
Nel 2002 si aggiudica il 1° premio «Arturo Pasqualis» alla Rassegna nazionale di Vittorio Veneto; quello stesso anno vince il 1° premio assoluto (su tutte le categorie) «Round Table 11 - Anna Veloce D’Ettore» alla XVI Rassegna musicale nazionale «I Giovani per i giovani» di Ravenna. Nel settembre 2005 è finalista laureata all’«11° internationaler Wettbewerb für violine» a Kloster Schöntal (Germania).
Nel maggio 2006 ottiene il premio “Beltrami” come componente dell’Ensemble Petit Concert (al pianoforte Luca Marcossi; clarinetto Michele Naglieri), che si è esibito spesso in concerto con Quirino Principe. Nel 2007 riceve il ‘Prix Special du Jury’ al «Concours International de violon d’Avignon»; nell’ottobre 2007 vince il 1° premio al concorso «Luigi Nono» di Venaria Reale.
L’8 marzo 2008 le viene conferito il premio ‘La musica per la vita’  per un giovane talento italiano dall’associazione ASSAMI. Dal 2008 è primo violino del Quartetto Lyskamm, che viene premiato nei concorsi «Carlo Mosso» di Alessandria (2008), «Luigi Nono» di Venaria Reale (2008), «Guido Papini» di Camaiore (2009), «Città di Pinerolo» (2009), e «Premio Vittorio Gui» di Firenze (2010). Attualmente studia con l’Artemis Quartett in Berlino.
Suona un violino di Alessandro Gagliano gentilmente prestato dalla prestigiosa collezione di Giorgio Feige.
Luca Marcossi ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte, entrato al Conservatorio “J. Tomadini” di Udine ha proseguito gli studi sotto la guida della prof.ssa  Maria Grazia Cabai , nel 2002 si trasferisce al Conservatorio “G. Verdi” di Milano nella classe dei Maestri Riccardo Risaliti e Daniele Lombardi, diplomandosi con il massimo dei voti e lode.
Nell’ottobre 2009 si è diplomato in composizione nella classe di Fabio Vacchi con il Massimo dei voti e lode.
Ha seguito corsi di perfezionamento con Bruno Canino e Angela Hewitt. Studia direzione d’orchestra con Emilio Pomarico. Ha partecipato a masterclass di vari compositori, tra cui Sir Peter Maxwell Davies (Accademia Chigiana di Siena), Julia Wolfe e Ivan Fedele (Sentieri Selvaggi - Milano).
E’ risultato vincitore al 1° Concorso Nazionale di Composizione “G. Albisetti” con “Mormorio” (2002) per arpa, in programma all’International World Harp Congress, tenutosi a Dublino durante l’estate 2005. Ha collaborato come pianista e compositore nella realizzazione della colonna sonora dei film “Gabrielle” di Patrice Chéreau e “Cento Chiodi” di Ermanno Olmi.
E’ assistente di Fabio Vacchi nella realizzazione del brano “Mi chiamo Roberta” per i  festival Mittelfest 2006 e Sorrento 2006 e “Parla Persefone” (Fondazione Arnaldo Pomodoro 2009).
E’risultato vincitore del premio Beltrami di musica da camera del Conservatorio di Milano, in formazione con Arianna Dotto (violino) e Michele Naglieri (clarinetto); con il suddetto trio ha più volte eseguito l’Histoire du Soldat di Igor Stravinsky, con la partecipazione di Quirino Principe nel ruolo di voce recitante.
Alla Fondazione Spinola Banna per l’Arte, nell’aprile 2007, è stato eseguito dal Quartetto di Cremona il Quartetto per archi n°1, ripreso poi all’Unione Musicale di Torino nel dicembre dello stesso anno. Sulla Stampa Giangiorgio Satragni ha definito il Quartetto un brano “di notevole respiro e rigore formale, intessuto di omaggi alla storia moderna del genere, ma rifondendo il tutto in un impianto personale di carattere netto ed autorevole”. Il festival Antidogma Musica ha eseguito nel mese di giugno 2008 il brano “You, wind of march” per soprano, violino, violoncello e pianoforte.
Nel 2008 il pianista Alessadro Deljavan ha eseguito in prima esecuzione a Monaco il brano Notturno IV, riscuotendo notevole successo fra il pubblico e la critica.
PROGRAMMA
C. DEBUSSY                            Sonata per violino e pianoforte (1917)
(1862-1918)
Allegro vivo
Interméde – Fantasque et léger
Finale – Très animé
C. DEBUSSY                            Elegia per pianoforte solo (1917)
(1862-1918)
G. FAURÉ                            Notturno n.13 op.119 (1921)
(1845-1924)
J. S. BACH                            Ciaccona dalla Partita in re min.
(1685-1750)
J. BRAHMS                            Sonata per violino e pianoforte n.1 op.78
(1833-1897)
Allegro amabile
Andante tranquillo
Allegretto grazioso(Quasi Andante) 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
ASSOCIAZIONE MUSICALE E CULTURALE
di
FARRA D’ISONZO
 
 
 
 

 
 
 
C O N C E R T O
 
 
 

 
 
Arianna Dotto, violino
Luca Marcossi, pianoforte
 
 

 
 
 
 
Mercoledì 28 aprile 2010
ore 20.30
Sala Civica - Farra d’Isonzo
Arianna Dotto (Chicago, 1990) ha iniziato lo studio del violino al Conservatorio «G. Verdi» di Milano, diplomandosi nel 2009 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale, sotto la guida di Elena Marazzi. Dal 2004 al 2008 ha affiancato agli studi di conservatorio, lezioni a Londra con Ani Schnarch, e alla Scuola di Musica di Fiesole con Pavel Vernikov e Oleksandr Semchuk. Ha partecipato a masterclass con Shlomo Mintz, Mariana Sirbu, Ida Haendel, Salvatore Accardo, Antonio Ballista, Itzhak Rashkovsky, Michèle Scharapan, Oleg Volochine, Dmitry Tombassov e Eduard Grach, e a diversi corsi internazionali quali Keshet Eilon (Israele), Bowdoin International Music Festival (USA) e Rencontres Musicales Internationales des Graves (Francia).
Nel 2002 ha suonato come solista con I Cameristi di Fiesole e ha tenuto il suo primo concerto solistico all’Istituto di Cultura Germanica di Bologna. 
Ha suonato la colonna sonora originale scritta da Fabio Vacchi per il film Cento chiodi di Ermanno Olmi (2007), in duo con Luca Marcossi.
Nel 2008 si è esibita con la Soai Orchestra di Osaka nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano suonando la Sinfonia Concertante di Mozart (violista Darija Kozlitina).
In ambito di concorsi, è stata premiata per tre anni consecutivi al Corso Internazionale di Perfezionamento a Castelsardo (2001, ’02 e ’03), a 12 anni è la più giovane tra i finalisti alla IV edizione del premio nazionale «Bruno Zanella» di Crevalcore, segnalata con ‘menzione d’onore’. 
Nel 2002 si aggiudica il 1° premio «Arturo Pasqualis» alla Rassegna nazionale di Vittorio Veneto; quello stesso anno vince il 1° premio assoluto (su tutte le categorie) «Round Table 11 - Anna Veloce D’Ettore» alla XVI Rassegna musicale nazionale «I Giovani per i giovani» di Ravenna. Nel settembre 2005 è finalista laureata all’«11° internationaler Wettbewerb für violine» a Kloster Schöntal (Germania). 
Nel maggio 2006 ottiene il premio “Beltrami” come componente dell’Ensemble Petit Concert (al pianoforte Luca Marcossi; clarinetto Michele Naglieri), che si è esibito spesso in concerto con Quirino Principe. Nel 2007 riceve il ‘Prix Special du Jury’ al «Concours International de violon d’Avignon»; nell’ottobre 2007 vince il 1° premio al concorso «Luigi Nono» di Venaria Reale. 
L’8 marzo 2008 le viene conferito il premio ‘La musica per la vita’  per un giovane talento italiano dall’associazione ASSAMI. Dal 2008 è primo violino del Quartetto Lyskamm, che viene premiato nei concorsi «Carlo Mosso» di Alessandria (2008), «Luigi Nono» di Venaria Reale (2008), «Guido Papini» di Camaiore (2009), «Città di Pinerolo» (2009), e «Premio Vittorio Gui» di Firenze (2010). Attualmente studia con l’Artemis Quartett in Berlino.
Suona un violino di Alessandro Gagliano gentilmente prestato dalla prestigiosa collezione di Giorgio Feige.
 
 
Luca Marcossi ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte, entrato al Conservatorio “J. Tomadini” di Udine ha proseguito gli studi sotto la guida della prof.ssa  Maria Grazia Cabai , nel 2002 si trasferisce al Conservatorio “G. Verdi” di Milano nella classe dei Maestri Riccardo Risaliti e Daniele Lombardi, diplomandosi con il massimo dei voti e lode.
Nell’ottobre 2009 si è diplomato in composizione nella classe di Fabio Vacchi con il Massimo dei voti e lode.
Ha seguito corsi di perfezionamento con Bruno Canino e Angela Hewitt. Studia direzione d’orchestra con Emilio Pomarico. Ha partecipato a masterclass di vari compositori, tra cui Sir Peter Maxwell Davies (Accademia Chigiana di Siena), Julia Wolfe e Ivan Fedele (Sentieri Selvaggi - Milano).
E’ risultato vincitore al 1° Concorso Nazionale di Composizione “G. Albisetti” con “Mormorio” (2002) per arpa, in programma all’International World Harp Congress, tenutosi a Dublino durante l’estate 2005. Ha collaborato come pianista e compositore nella realizzazione della colonna sonora dei film “Gabrielle” di Patrice Chéreau e “Cento Chiodi” di Ermanno Olmi.
E’ assistente di Fabio Vacchi nella realizzazione del brano “Mi chiamo Roberta” per i  festival Mittelfest 2006 e Sorrento 2006 e “Parla Persefone” (Fondazione Arnaldo Pomodoro 2009).
E’risultato vincitore del premio Beltrami di musica da camera del Conservatorio di Milano, in formazione con Arianna Dotto (violino) e Michele Naglieri (clarinetto); con il suddetto trio ha più volte eseguito l’Histoire du Soldat di Igor Stravinsky, con la partecipazione di Quirino Principe nel ruolo di voce recitante.
Alla Fondazione Spinola Banna per l’Arte, nell’aprile 2007, è stato eseguito dal Quartetto di Cremona il Quartetto per archi n°1, ripreso poi all’Unione Musicale di Torino nel dicembre dello stesso anno. Sulla Stampa Giangiorgio Satragni ha definito il Quartetto un brano “di notevole respiro e rigore formale, intessuto di omaggi alla storia moderna del genere, ma rifondendo il tutto in un impianto personale di carattere netto ed autorevole”. Il festival Antidogma Musica ha eseguito nel mese di giugno 2008 il brano “You, wind of march” per soprano, violino, violoncello e pianoforte.
Nel 2008 il pianista Alessadro Deljavan ha eseguito in prima esecuzione a Monaco il brano Notturno IV, riscuotendo notevole successo fra il pubblico e la critica.
PROGRAMMA
 
 
 
 
 
 
C. DEBUSSY                            Sonata per violino e pianoforte (1917)
(1862-1918)                           
                                                                      Allegro vivo
                                                                      Interméde – Fantasque et léger
                                                                      Finale – Très animé
 
 
C. DEBUSSY                            Elegia per pianoforte solo (1917)
(1862-1918)
 
 
G. FAURÉ                            Notturno n.13 op.119 (1921)
(1845-1924)
 
 
J. S. BACH                            Ciaccona dalla Partita in re min.
(1685-1750)
 
 
J. BRAHMS                            Sonata per violino e pianoforte n.1 op.78
(1833-1897)
                                                        Allegro amabile
                                                        Andante tranquillo
                                                        Allegretto grazioso(Quasi Andante)
Mercoledì 28 aprile 2010
ore 20.30
Sala Civica - Farra d’Isonzo


CONCERTO
 
 
 Arianna Dotto, violino
Luca Marcossi, pianoforte
 
 

Arianna Dotto (Chicago, 1990) ha iniziato lo studio del violino al Conservatorio «G. Verdi» di Milano, diplomandosi nel 2009 con il massimo dei voti, lode e menzione speciale, sotto la guida di Elena Marazzi. Dal 2004 al 2008 ha affiancato agli studi di conservatorio, lezioni a Londra con Ani Schnarch, e alla Scuola di Musica di Fiesole con Pavel Vernikov e Oleksandr Semchuk. Ha partecipato a masterclass con Shlomo Mintz, Mariana Sirbu, Ida Haendel, Salvatore Accardo, Antonio Ballista, Itzhak Rashkovsky, Michèle Scharapan, Oleg Volochine, Dmitry Tombassov e Eduard Grach, e a diversi corsi internazionali quali Keshet Eilon (Israele), Bowdoin International Music Festival (USA) e Rencontres Musicales Internationales des Graves (Francia).
Nel 2002 ha suonato come solista con I Cameristi di Fiesole e ha tenuto il suo primo concerto solistico all’Istituto di Cultura Germanica di Bologna. 
Ha suonato la colonna sonora originale scritta da Fabio Vacchi per il film Cento chiodi di Ermanno Olmi (2007), in duo con Luca Marcossi.
Nel 2008 si è esibita con la Soai Orchestra di Osaka nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano suonando la Sinfonia Concertante di Mozart (violista Darija Kozlitina).
In ambito di concorsi, è stata premiata per tre anni consecutivi al Corso Internazionale di Perfezionamento a Castelsardo (2001, ’02 e ’03), a 12 anni è la più giovane tra i finalisti alla IV edizione del premio nazionale «Bruno Zanella» di Crevalcore, segnalata con ‘menzione d’onore’. 
Nel 2002 si aggiudica il 1° premio «Arturo Pasqualis» alla Rassegna nazionale di Vittorio Veneto; quello stesso anno vince il 1° premio assoluto (su tutte le categorie) «Round Table 11 - Anna Veloce D’Ettore» alla XVI Rassegna musicale nazionale «I Giovani per i giovani» di Ravenna. Nel settembre 2005 è finalista laureata all’«11° internationaler Wettbewerb für violine» a Kloster Schöntal (Germania). 
Nel maggio 2006 ottiene il premio “Beltrami” come componente dell’Ensemble Petit Concert (al pianoforte Luca Marcossi; clarinetto Michele Naglieri), che si è esibito spesso in concerto con Quirino Principe. Nel 2007 riceve il ‘Prix Special du Jury’ al «Concours International de violon d’Avignon»; nell’ottobre 2007 vince il 1° premio al concorso «Luigi Nono» di Venaria Reale. 
L’8 marzo 2008 le viene conferito il premio ‘La musica per la vita’  per un giovane talento italiano dall’associazione ASSAMI. Dal 2008 è primo violino del Quartetto Lyskamm, che viene premiato nei concorsi «Carlo Mosso» di Alessandria (2008), «Luigi Nono» di Venaria Reale (2008), «Guido Papini» di Camaiore (2009), «Città di Pinerolo» (2009), e «Premio Vittorio Gui» di Firenze (2010). Attualmente studia con l’Artemis Quartett in Berlino.
Suona un violino di Alessandro Gagliano gentilmente prestato dalla prestigiosa collezione di Giorgio Feige.
 
 
Luca Marcossi ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte, entrato al Conservatorio “J. Tomadini” di Udine ha proseguito gli studi sotto la guida della prof.ssa  Maria Grazia Cabai , nel 2002 si trasferisce al Conservatorio “G. Verdi” di Milano nella classe dei Maestri Riccardo Risaliti e Daniele Lombardi, diplomandosi con il massimo dei voti e lode.
Nell’ottobre 2009 si è diplomato in composizione nella classe di Fabio Vacchi con il Massimo dei voti e lode.
Ha seguito corsi di perfezionamento con Bruno Canino e Angela Hewitt. Studia direzione d’orchestra con Emilio Pomarico. Ha partecipato a masterclass di vari compositori, tra cui Sir Peter Maxwell Davies (Accademia Chigiana di Siena), Julia Wolfe e Ivan Fedele (Sentieri Selvaggi - Milano).
E’ risultato vincitore al 1° Concorso Nazionale di Composizione “G. Albisetti” con “Mormorio” (2002) per arpa, in programma all’International World Harp Congress, tenutosi a Dublino durante l’estate 2005. Ha collaborato come pianista e compositore nella realizzazione della colonna sonora dei film “Gabrielle” di Patrice Chéreau e “Cento Chiodi” di Ermanno Olmi.
E’ assistente di Fabio Vacchi nella realizzazione del brano “Mi chiamo Roberta” per i  festival Mittelfest 2006 e Sorrento 2006 e “Parla Persefone” (Fondazione Arnaldo Pomodoro 2009).
E’risultato vincitore del premio Beltrami di musica da camera del Conservatorio di Milano, in formazione con Arianna Dotto (violino) e Michele Naglieri (clarinetto); con il suddetto trio ha più volte eseguito l’Histoire du Soldat di Igor Stravinsky, con la partecipazione di Quirino Principe nel ruolo di voce recitante.
Alla Fondazione Spinola Banna per l’Arte, nell’aprile 2007, è stato eseguito dal Quartetto di Cremona il Quartetto per archi n°1, ripreso poi all’Unione Musicale di Torino nel dicembre dello stesso anno. Sulla Stampa Giangiorgio Satragni ha definito il Quartetto un brano “di notevole respiro e rigore formale, intessuto di omaggi alla storia moderna del genere, ma rifondendo il tutto in un impianto personale di carattere netto ed autorevole”. Il festival Antidogma Musica ha eseguito nel mese di giugno 2008 il brano “You, wind of march” per soprano, violino, violoncello e pianoforte.
Nel 2008 il pianista Alessadro Deljavan ha eseguito in prima esecuzione a Monaco il brano Notturno IV, riscuotendo notevole successo fra il pubblico e la critica.
PROGRAMMA
 
 
 
 
 
 
C. DEBUSSY                            Sonata per violino e pianoforte (1917)
(1862-1918)                           
                                                                      Allegro vivo
                                                                      Interméde – Fantasque et léger
                                                                      Finale – Très animé
 
 
C. DEBUSSY                            Elegia per pianoforte solo (1917)
(1862-1918)
 
 
G. FAURÉ                            Notturno n.13 op.119 (1921)
(1845-1924)
 
 
J. S. BACH                            Ciaccona dalla Partita in re min.
(1685-1750)
 
 
J. BRAHMS                            Sonata per violino e pianoforte n.1 op.78
(1833-1897)
                                                        Allegro amabile
                                                        Andante tranquillo
                                                        Allegretto grazioso(Quasi Andante)

 

Domenica 11 Aprile 2010 – ore 18.00 Farra d’Isonzo – Sala Civica



CONCERTO



DELL’ ENSEMBLE DEL CONSERVATORIO DI TRIESTE


Direttore:  PAOLO LONGO



PROGRAMMA



Silvio  Mix  Notturno elegiaco

(1900 – 1927)


Dario Savron  The Topolò – Abitanti Railway (2009)

(1974)   nuova versione – prima esecuzione ass.

per flauto,clarinetto,percussione, accordeon e violoncello


Simone Nucciotti Leaves from Busoni (2009)

  1. per flauto, clarinetto, tromba,

fisarmonica, violino,viola e violoncello

Luigi Dallapiccola   Divertimento in quattro esercizi (1934)

(1904 – 1975)             per voce femminile, flauto,oboe,clarinetto,viola e violoncello

Pavle Merku             Liriche erotiche (2001)

(1927)                         pert-size: small;"> flauto,clarinetto,fagotto,viola, violoncello e contrabbasso


Stefano Procacciali Remembering (2002)

(1960)   per  nove strumenti


Giulio Vizzi  Trattenimento per 9 strumenti (1975)

(1912 – 1984)


Il Conservatorio di Musica di Trieste, assieme al Conservatorio di Udine, realizza un progetto per la produzione e la diffusione della musica contemporanea nella nostra regione. Tale progetto è risultato tra i vincitori del bando indetto dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

I concerti, organizzati sul territorio nel contesto del progetto, scandiscono la fase di allestimento di brani di allievi meritevoli del conservatorio e sono integrati da opere di alcuni autori storici, rappresentativi della regione (Dallapiccola, Busoni, Viozzi, Kogoj, Montico, Pezzè, ecc.).

Tutte le opere verranno incise su Compact Disc. E’ prevista la formazione di gruppi strumentali all’interno dei rispettivi Conservatori comprendente diplomati non prima dell’anno accademico 2007/2008, e allievi selezionati e iscritti ai corsi superiori, per i fiati, ed ai corsi medi e superiori per gli archi, percussioni e tastiere. Per alcune sezioni è prevista la collaborazione di docenti e professionisti legati all’attività del Conservatorio.

Direttore dell’Ensemble è il m° Paolo Longo.


Esecutori:

Sinead Nava e Davide Albanese       Violini

Maurizio Malaridotti                               Viola

Anna Miettunen                                 Violoncello

Marco Abbrescia                                 Contrabbasso

Tommaso Bisiak                                        Flauto

Serena Gani                                          Oboe

Valentina Sbicego                                     Clarinetto

Martina Petrafesa                                  Corno

Serena Candolini                                  Fagotto

Nicolò Milani                                              Tromba

Margherita Berlanda                         Fisarmonica

Marko Jugovic e Gabriele Petracco     Percussioni

Karina Oganian                                    Voce

 

Domenica 28 Marzo 2010 ore 18:00 Sala Civica di Farra d'Isonzo

Concerto degli alunni del Collegio del Mondo Unito di Duino


Costituito all'interno del Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico nel gennaio 2009,  il gruppo vocale-strumentale UWC Adriatic Ensemble è composto principalmente da studenti e insegnanti del Collegio con sede a Duino (TS) e si avvale della preziosa collaborazione di musicisti rgionali.

Per propria natura la composizione del gruppo cambia di anno in anno, e diversi sono i programmi che esso propone.

L'anno scorso è stato seguito in diverse località regionali lo "Stabat Mater" di G.B. Pergolesi. Quest'anno il programma comprende una serie di composizioni sacre dal barocco al '900, con musiche di Pergolesi (nel terzo centenario della nascita) Tomadini, Haydn e Sacher.


L'ensemble fondato dal compositore Stefano Sacher, insegnante di musica al Collegio dal 2001 è composto quest'anno da:


Lydia White  (Galles) e Ieva Dudaite (Lituania), SOPRANI


Gereltuya Tumurbaatar (Mongolia), Anh Nguyen Thi Huyen

(Vietnam), Esther Podolak ( Francia), Anton Guertchev (Bulgaria), Sarah Pierrot (Canada) VIOLINI


Stefano Cascioli (Italia), VIOLA


Giacomo Sfetez (Italia), FAGOTTO


Angus Liu (Hong Kong), CONTRABBASSO


Caterina Goriup, Francesca Raffa, Carolina Cramaro (Italia), FLAUTI


Sergio Escalera (Bolivia), BASSO CONTINUO



PROGRAMMA



G.B. PERGOLESI da "Stabat Mater" , 3 duetti:

(1710-1736) Stabat Mater dolorosa

Fac ut ardeat

Quando Corpus


J. TOMADINI Sinfonie n.3 e n.5

(1820-1883)


S. SACHER Adagio secondo

(1962)


F. J. HAYDN Sinfonia n.49 "La Passione"

(1732-1809) Adagio

Allegro

Minuetto

Finale


 

Domenica 6 dicembre 2009 ore 18:00, Sala Civica di Farra d'Isonzo


CONCERTO DI NATALE


del gruppo femminile della cappella civica di Trieste


Giorgio Marcossi - flauto

Marko Feri - chitarra

Marco Sofianopulo -direttore


PROGRAMMA


18 canti popolari natalizi di tradizione


Antico inno cristiano    Veni, Redemptor gentium

Discanto aquileiese    Missus ab arce veniebat

Tropo per il Benedicamus   Procedentem sponsum de talamo

Antica sequenza d’Avvento   Veni, veni, Emanuel!

Lauda duecentesca    Gloria in cielo

Inno aquileiese    Angelus ad Virgineo

Antica sequenza di Natale   Dies est laetitiae

Tradizionale istriana    Siam pastori e pastorelle

Tradizionale slovena    Tam stoij pa hlevček

Tradizionale russa    Carola

Tradizionale greca    Aghios Vassilis

Tradizxionale spagnola   Nanita nana

Tradizionale francese    Les anges

Tradizionale inglese    Good King Wenceslas

Tradizionale inglese    God rest you merry, gentlemen

Tradizionale inglese    Joy to the world!

Tradizionale inglese    The first Nowell

Tradizionale tedesca    Stille Nacht

    Elaborazioni M. Sofianopulo (ediz. Pizzicato)



 

Domenica 25 ottobre 2009 Ore 18.00, Sala Civica di Farra d’Isonzo

“FARRA SINFONIETTA”

Leggi tutto...
 


quartettoI seminari Internazionali di musica da camera " Alpe Adria" di Farra d'Isonzo sono nati per offrire la possibilià a giovani musicisti della comunit di lavoro "Alpe Adria" (portatori di lingue, culture e scuole diverse) di confrontarsi e crescere sul piano musicale ma anche di intraprendere nuove amicizie e future occasioni professionali, e ciò per una sempre maggiore collaborazione tra le popolazioni dell' Alpe Adria.
Questo intenso momento d'incontro che si sviluppa nell'arco di due settimane ha per tema fondamentale lo studio della musica da camera nella sua espressione più significativa: "Il quartetto d'archi". La pratica del "suonare assieme", cosa radicata nella storia della gente di queste terre, riveste oggi, più che mai, un significato sociale. Nell'esperienza della musica da camera infatti l'individuo concorre a costruire un bene comune.
In questo processo artistico si eliminano naturalmente le barriere ideologiche, linguistiche, valorizzando e rispettando nel contempo culture diverse. Al di là, quindi, del valore didattico-artistico dei seminari che fin dalla prima edizione hanno riscosso un sincero successo è chiaro il messaggio di pace e collaborazione tra le genti di confine che Farra d'Isonzo desidera rinnovare.

Il Presidente, Bruno Spessot






SEMINARI INTERNAZIONALI DI MUSICA DA CAMERA "ALPE ADRIA" 2015

 

CONCERTI ITINERANTI
DEI PARTECIPANTI

 

Grado (Italia) - Mercoledì 27 luglio 2016 ore 21.00 – Basilica di Santa Eufemia
In collaborazione con la Parrocchia di Grado e lʼAmministrazione Comunale di Grado

Pirano (Slovenia) - Giovedì 28 luglio 2016 ore 21.00 – Chiostro dei Francescani
In collaborazione con la Comunità degli Italiani a Pirano

Ferlach (Austria) - Venerdì 29 luglio 2016 ore 19.30 – Castello di Ferlach
In collaborazione con lʼAmministrazione Comunale di Ferlach e lʼAssociazione Culturale di Ferlach

Farra dʼIsonzo (Italia) - Sabato 30 luglio 2016 ore 21.00 - “Tenuta Villanova”
In collaborazione con la “Tenuta Villanova”

Pordenone (Italia) - Domenica 31 luglio 2016 ore 21.00 - “Villa Cattaneo”
In collaborazione con “Pietro Edo Music and Master”

 



Seminari internazionali di musica da camera / Music Summer Seminars

«Alpe-Adria» 2016

Alpe-Adria 2016
Alpe-Adria 2016
Scarica il depliant
Download the brochure

 





SEMINARI INTERNAZIONALI DI MUSICA DA CAMERA "ALPE ADRIA" 2015


Il quartetto dʼarchi e quintetto

Il clarinetto nei quartetti e quintetti con gli archi

Il flauto nei quartetti e quintetti con gli archi

Il corno nei quartetti e quintetti con gli archi

Il pianoforte nei quartetti e quintetti con gli archi

CONCERTI ITINERANTI
DEI PARTECIPANTI

Giovani musicisti, studenti e diplomati dei Conservatori ed Accademie musicali della Comunità di Lavoro “Alpe Adria”, sono i protagonisti della 25esima edizione dei Seminari di Musica da camera “Alpe Adria” di Farra dʼIsonzo.

Si presentano al pubblico delle regioni per comunicare la loro gioia di fare musica, confrontando le diverse esperienze musicali, di lingua, di cultura al fine di approfondire lo studio impegnativo, ma ricco di intense emozioni, della musica da camera.

Si esibiranno a:

Grado (Italia) - Mercoledì 22 luglio 2015 ore 21.00 – Basilica di Santa Eufemia

In collaborazione con la Parrocchia di Grado e lʼAmministrazione Comunale di Grado

Pirano (Slovenia) - Giovedì 23 luglio 2015 ore 21.00 – Chiostro dei Francescani

In collaborazione con la Comunità degli Italiani a Pirano

Ferlach (Austria) - Venerdì 24 luglio 2015 ore 21.00 – Castello di Ferlach

In collaborazione con lʼAmministrazione Comunale di Ferlach e lʼAssociazione Culturale di Ferlach

Farra dʼIsonzo (Italia) - Sabato 25 luglio 2015 ore 21.00 - “Tenuta Villanova”

In collaborazione con la “Tenuta Villanova” e “Jermann”


Le vari formazioni di quartetto dʼarchi e quintetto con clarinetto, faluto, pianoforte e corno eseguiranno musiche di F. Schubert, A. Dvorak, C. Debussy, W. A. Mozart, R. Schumann, D. Sostakovic, C. M. von Weber, J. Brahms, J. A. Amon, F. A. Hoffmeister, L. Boccherini e B. Martinu.

I seminari in programma sono organizzati in collaborazione con lʼAmministrazione Comunale di Farra dʼIsonzo, le Aziende Agricole “Tenuta Villanova” e “Jermann”, con il patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia, la Fondazione “Cassa di Risparmio” di Gorizia e la collaborazione della Piano Center di Pecar Elisabetta


Per seguire in diretta gli eventi:

https://www.facebook.com/groups/279699901632/






Seminari internazionali di musica da camera / Music Summer Seminars

«Alpe Adria» 2015

Alpe Adria 2015Alpe Adria 2015
Scarica depliant
Download brochure





SEMINARI INTERNAZIONALI DI MUSICA DA CAMERA "ALPE ADRIA"2014


CONCERTI ITINERANTI

DEI PARTECIPANTI


Mercoledì 23 luglio ore 19.30 – Castello di Ferlach (Austria)

Giovedì 24 luglio ore 21.00 – Chiostro dei Francescani di Pirano (Slovenia)

Venerdì 25 luglio ore 21.00 – Basilica “S. Eufemia” di Grado

Sabato 26 luglio ore 21.00 - “Tenuta Villanova” di Farra d’Isonzo


Per seguire in diretta gli eventi:

https://www.facebook.com/groups/279699901632/









 

Mercoledì 8 aprile 2009 alle 20:30, Sala Civica di Farra d’Isonzo


JELENA OČIĆ, violoncello
FEDERICO LOVATO, pianoforte


vedi programma
 

Domenica 29 marzo 2009 alle 18:00, Sala Civica di Farra d'Isonzo

UWC ADRIATIC ENSEMBLE


Direttore:
Stefano Sacher



PROGRAMMA


G. B. Pergolesi


Stabat Mater

 

Domenica 25 gennaio 2009 alle ore 18.00, Sala Civica di Farra d’Isonzo

Andrea Carcano

Leggi tutto...
 

Domenica 7 dicembre 2008 alle ore 18.00, Sala Civica di Farra d'Isonzo

SERGIO BERNETTI, trombone
LUISA SCATTARREGIA, pianoforte

Leggi tutto...
 

Domenica 30 novembre 2008 alle Ore 18.00, Sala Civica di Farra d’Isonzo

Gruppo vocale femminile della Cappella Civica

Leggi tutto...
 

Domenica 26 ottobre 2008 alle Ore 18.00, Sala Civica - Farra d’Isonzo

FARRA SINFONIETTA


Direttore:
Lino Urdan

Leggi tutto...